BMW M5 F10 LCI, prova su pista dell’auto con 649 CV

0
1110
BMW M5 F10 LCI

La nuova BMW M5 F10 LCI è stata testata dai tedeschi di BimmerToday in una prova su pista, nella veste Competition, misurando ben 649 CV come potenza di questa auto sportiva durante il giro della pista di Nürburgring.

Ufficialmente il V8 twin-turbo di BMW M5 F10 LCI ha una potenza esattamente pari a 560 CV. Con l’opzione Competition, tuttavia, le cifre sarebbero già salite a quota 575 CV e per le circa 300 vetture dell’edizione limitata per i 30 anni della M5 fino a 600 CV. Che l’otto cilindri offre grandi prestazioni è ben noto e certamente potrebbe anche offrire più potenza delle cifre appena viste. Su questo non c’è dubbio, ma a far salire ancora i dati è la potenza misurata sulla vettura sportiva, pari a ben 649 CV.

La BMW M5 F10 LCI con pacchetto Competition presenta, dunque, un modello del motore V8 che invia 74 CV in più rispetto allo standard alle ruote posteriori, che incrementano così la potenza rispetto alle cifre ufficialmente dichiarate. Anche se questo fattore probabilmente non influirà sulla misurazione di performance rispetto al primo test della M5, in alcuni punti la potenza aggiuntiva risulta sicuramente positiva.

Innanzitutto, questo fattore si è fatto notare con i miglioramenti ottenuti in termini di tempi sul giro della pista Nordschleife del Nürburgring. A farsi sentire sono state le modifiche alle sospensioni e allo sterzo, associate al pacchetto Competition di BMW M5 F10 LCI. In particolare, il differenziale autobloccante modificato sull’asse posteriore offre prestazioni migliori e influisce positivamente sulla guidabilità del veicolo.

Il risultato di questa prova è un tempo nel giro di Nurburgring pari a 7 minuti e 54 secondi, lasciando dietro di ben 11 secondi la M5 più classica. Ma non solo questa, perché la Mercedes E 63 AMG modello S con 585 CV e trazione integrale ha registrato di recente un tempo di 7 minuti e 55 secondi e la Audi RS 6 Avant 8 minuti e 5 secondi.