BMW su smartwatch con Remote Valet Parking Assistant

0
1300
BMW Remote Valet Parking Assistant smartwatch

BMW incontra gli smartwatch di ultima generazione, grazie all’innovativa tecnologia Remote Valet Parking Assistant che consente al veicolo un auto-parcheggio attraverso la comunicazione con il dispositivo collegato.

Grande attesa per l’evento CES 2015 di Las Vegas, basato sulla tecnologia e durante il quale dovrebbe avvenire la presentazione di Samsung Galaxy S6, come si vocifera da tempo. Novità molto interessanti, tuttavia, dovrebbero arrivare anche nei confronti degli appassionati di auto, specialmente di BMW, dal momento che secondo le ultime indiscrezioni sarebbe in arrivo un sistema totalmente innovativo, in grado di programmare la vettura per riuscire a trovare parcheggio in piena autonomia ed effettuare le manovre necessarie per l’inserimento.

BMW Remote Valet Parking Assistant, l’auto si guida da sola e trova parcheggio

La soluzione prende il nome di BMW Remote Valet Parking Assistant e con una comunicazione tra veicolo e smartwatch a 360 gradi, riesce ad evitare gravi incidenti e sfruttare con precisione assoluta i dati del GPS, per trovare parcheggio (evitando, così, di farci girare a vuoto per decine di minuti senza esito), spegnersi e bloccare le porte automaticamente.

Con lo stesso sistema, sarà inoltre possibile richiamare il veicolo e farlo arrivare ad un punto ben definito, come l’uscita del garage o sotto casa: il tutto, con un semplice comando sullo smartwatch collegato alla BMW.

Il sistema Remote Valet Parking Assistant è stato già testato con successo su una BMW i3, riportando gli esiti sperati e facendo così pensare gli appassionati ad un debutto che avverrà molto a breve, magari entro la fine del 2015, subito dopo l’evento tecnologico di Los Angeles.

Video BMW Remote Parking Assistant

Per vedere il sistema all’opera, vi pubblichiamo qui sotto un video apparso di recente su YouTube, contenente diverse foto che ritraggono la comunicazione tra smartwatch e auto. Nonostante non ci sia ancora nulla di ufficiale sull’uscita, i dettagli lasciano sicuramente ben sperare su queste nuove tecnologie di parcheggio automatico.